Posts Tagged ‘borgo san frediano’

Quattro pezzi sulla Stanza Profonda, e uno (mio) su San Frediano

settembre 6, 2017

Segnalo ulteriori menzioni e recensioni per La stanza profonda (Sport Week, Paolo Bottiroli; Giudittalegge, Giuditta Casale; La Stamberga dei Lettori, Simona Oliva; FOX, Alfonsina Merola).

Segnalo altresì mio pezzo per Rivista Studio intorno a borgo San Frediano e alla sua “coolness” vera o presunta.

Annunci

Le strade di Firenze – XII

maggio 19, 2008

BORGO SAN FREDIANO (Corriere Fiorentino di domenica 19 maggio 2008)

Un’amica mi disse una volta che Borgo San Frediano va letto come il ceppo di un albero tagliato, nel quale gli anelli mostrano i vari momenti della vita. Ho scoperto che è vero: come il resto di Firenze, San Frediano cambia, ma il passato qui pare in qualche modo meglio radicato, e sebbene non possa resistere all’accelerazione del tempo attualmente in corso, almeno ne resistono i segni. La vocazione del borgo all’antico, d’altronde, è scritta nel suo nome: il vescovo Frediano non è personaggio quattrocentesco o cinquecentesco, come i molti che danno il nome ad altre strade e piazze della città, bensì alto medioevale: la sua morte è infatti datata al 588. Allo stesso Frediano era intitolata una chiesa, ora scomparsa, risalente a prima dell’anno mille. Forse, anche nel rinascimento Borgo San Frediano portava con sé più di altre vie i segni tangibili dei secoli oscuri da poco superati.
Per “leggere gli anelli” di San Frediano, il borgo va percorso

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: